INAIL – Bando ISI 2020

Il presente Avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro.
Per “miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro” si intende il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti e riscontrabile, ove previsto, con quanto riportato nella valutazione dei rischi aziendali – DVR (tutte le imprese devono essere in possesso del suddetto documento).

Soggetti beneficiari

L’iniziativa è rivolta a tutte le imprese, anche individuali, ubicate in Lombardia e iscritte al Registro delle imprese o all’Albo delle imprese artigiane e gli Enti del terzo settore (Asse 2).
È prevista una linea specifica per le imprese del settore Pesca e Fabbricazione Mobili (Asse 4).

Progetti finanziabili

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto suddivise, per la parte relativa agli stanziamenti, in 4 Assi di finanziamento:

  • Asse di finanziamento 1: Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
  • Asse di finanziamento 2: Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC)
  • Asse finanziamento 3: Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
  • Asse finanziamento 4: Progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori della Pesca (codice Ateco A03.1) e Fabbricazione di Mobili (codice Ateco 2007 C31)

Entità del contributo

Assi 1,2,3
Viene concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65% delle spese ammissibili, al netto dell’IVA.
Il finanziamento è concesso da un minimo di 5.000,00 Euro ad un massimo di 130.000,00 Euro.
Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di finanziamento.

Asse 4
Viene concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65% delle spese ammissibili, al netto dell’IVA.
Il finanziamento è concesso da un minimo di 2.000,00 Euro ad un massimo di 50.000,00 Euro.

Per ulteriori approfondimenti, contattaci:

Ufficio Sviluppo Impresa

Stefania Zampatti

035/285190 – stefania.z@cnabergamo.it

Commenta