Fondo Sviluppo e Coesione – Incentivi occupazionali

Fondo Sviluppo e Coesione - Incentivi occupazionali 1000

Fondo Sviluppo e Coesione – Incentivi occupazionali

La misura sostiene, attraverso un pacchetto di incentivi occupazionali a fondo perduto, le imprese che assumono i destinatari delle politiche attive Dote Unica Lavoro e Azioni di Rete per il Lavoro.

Soggetti beneficiari

Sono ammessi ad accedere al contributo i datori di lavoro, che assumono lavoratori presso un’unità produttiva/sede operativa ubicata in Lombardia, rientranti in una delle seguenti categorie:
– imprese iscritte al Registro delle imprese della CCIAA di competenza, in stato attivo;
– Enti del Terzo Settore (organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici, imprese sociali, incluse le cooperative sociali, reti associative, società di mutuo soccorso, associazioni, riconosciute o non riconosciute, fondazioni) iscritti ai registri (regionale/provinciale nelle more dell’attuazione del Registro Nazionale, ai sensi del D.Lgs. 117/2017);
– associazioni riconosciute e le fondazioni, aventi personalità giuridica e pertanto iscritte al Registro Regionale delle persone giuridiche;
– i lavoratori autonomi esercenti arti o professioni con partita IVA attiva, in forma singola o associata.
Le imprese agricole che svolgono attività di produzione primaria possono partecipare alla misura aderendo esclusivamente al regime di aiuti “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza COVID 19”.

Il contributo è concesso a fronte della sottoscrizione di contratti di lavoro subordinato ammissibili ai fini della rendicontazione del servizio a risultato di inserimento lavorativo e avviati nell’ambito della politica attiva ed esclusivamente per contratti:
• a tempo indeterminato, a tempo determinato di almeno 12 mesi, in apprendistato;
• a tempo pieno, a tempo parziale (di almeno 20 ore settimanali medie).
Sono esclusi i contratti di somministrazione e tutte le altre seguenti forme contrattuali.
Sono ammessi i contratti di lavoro sottoscritti a partire dal 29 marzo 2021.

Soggetti destinatari

Disoccupati e occupati sospesi che hanno aderito a Dote Unica Lavoro – Fase 4 e Azioni di Rete per il lavoro – Fasi I e II.
Sono inoltre incentivate le assunzioni effettuate dalle cooperative che vengono costituite dai lavoratori di imprese in crisi al fine di acquisire tutta o parte delle attività dell’impresa di provenienza (cd. “workers buyout”).

Tipologia ed entità dell’agevolazione

Il contributo massimo è differenziato in funzione della difficoltà di accesso nel mercato del lavoro, come segue:
> lavoratori fino a 54 anni: 5.000 €
> lavoratrici fino a 54 anni: 7.000 €
> lavoratori over 55: 7.000 €
> lavoratrici over 55: 9.000 €
A tali importi si aggiunge un ulteriore valore di 1.000 € se l’assunzione viene effettuata da un datore di lavoro con meno di 50 dipendenti (micro/piccola impresa) o da un’impresa costituita o acquisita da lavoratori, anche in forma cooperativa, che provengono da imprese in crisi (cd. “workers buyout”).

A scelta dell’impresa, il contributo può essere erogato, a normativa vigente, nell’ambito di:
• del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza COVID-19;
• del regime de minimis.

Presentazione delle domande

È possibile presentare domanda di contributo dalle ore 12:00 del 15/04/2021 e fino al 30/06/2022, attraverso la piattaforma Bandi Online di Regione Lombardia.
È necessario presentare una domanda di contributo per ciascun lavoratore assunto.

Tipologia di procedura e di rendicontazione

Procedura a sportello, in base all’ordine cronologico di invio delle domande.
L’erogazione del contributo avviene con tempistiche e modalità diverse a scelta del soggetto richiedente:
– a rimborso, a seguito di rendicontazione intermedia e finale (eventualmente, anche in un’unica soluzione);
– in un’unica soluzione anticipata alla presentazione della domanda di liquidazione, con presentazione di fidejussione a garanzia del contributo
La documentazione deve essere trasmessa a partire dalla data di conclusione dei 12 mesi dall’assunzione e comunque entro e non oltre il 30/09/2023 ore 12.

Per ulteriori approfondimenti, contattaci:

Ufficio Sviluppo Impresa

Valeria Nava

035/285190 – progetti@cnabergamo.it

Commenta