BANDO ISI INAIL 2019

Bando ISI INAIL 2019

BANDO ISI INAIL 2019

Incentivi per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Come ogni anno l’INAIL ha pubblicato il Bando ISI che prevede incentivi alle imprese per realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché incentivare le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

 

FONDI A DISPOSIZIONE E TIPOLOGIE PROGETTO

L’INAIL, tramite il Bando, rende disponibili complessivamente Euro 251.226.450. I finanziamenti, suddivisi in 5 Assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari, sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.
– Asse 1 – Progetti generalisti (investimento ed adozione di modelli organizzativi e responsabilità sociale)
– Asse 2 – Progetti per la riduzione del rischio di movimentazione dei carichi (MMC)
– Asse 3 – Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
– Asse 4 – Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività Ateco 2007 A03.1 (pesca) e C31 (Fabbricazione mobili);
– Asse 5 – Progetti per MPMI operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli

 

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

Relativamente agli Assi 1, 2, 3 è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65% calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 130.000,00 Euro e il finanziamento minimo ammissibile è pari a 5.000,00 Euro.

Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di finanziamento.

Relativamente all’Asse 4 è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del al 65% calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000,00 Euro ed il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000,00 Euro.

Relativamente all’Asse 5 (su Assi 5.1 e 5.2) nella misura del:
– 40% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
– 50% per i soggetti destinatari del sub Asse 5.2 (giovani agricoltori).

Il finanziamento massimo erogabile è pari a 60.000,00 Euro; il finanziamento minimo è pari a 1.000,00 Euro.

 

BENEFICIARI

Le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e, per l’asse 2 di finanziamento anche gli Enti del terzo settore.

 

SPESE AMMESSE

Sono ammesse a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche, così come previste negli Allegati dell’Avviso.
Le spese devono essere sostenute dall’impresa/ente richiedente i cui lavoratori e/o titolare beneficiano dell’intervento e devono essere documentate.
Le spese ammesse a finanziamento devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.

Il finanziamento è calcolato sulle spese sostenute al netto dell’IVA.

 

MODALITÀ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 16 aprile 2020

Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda: 29 maggio 2020

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Ufficio Sviluppo Impresa

Stefania Zampatti – 035285190 – stefania.z@cnabergamo.it

 

Commenta